The face di Jack Vance

Il Ciclo dei Principi Demoni
4° –  La faccia (the face) di Jack Vance (1979)

ucl300.jpg

“La faccia” di Jack Vance è il quarto e penultimo capitolo del ciclo dei Principi Demoni. Scritto nel lontano 1979 agli albori della tecnologia, questo libro continua l’epopea di Kirth Gersen, il nostro protagonista sempre animato dalla forza della vendetta per porre fine alla vita di chi ha distrutto l’intera sua famiglia.

ANALOGIE
In quest’ultimo periodo, ho avuto modo di vedere e sopratutto di apprezzare la serie tv su Netflix dal nome “Ray Donovan” e non ho potuto fare altro che notare l’analogia tra Ray e Kirth. Non so se lo stesso personaggio della serie tv sia stato ispirato a Kirth Gersen, ma quando si leggono i Principi Demoni, si associa Kirth Gersen all’immagine del tormentato Ray Donovan. Gli stessi anche se vissuti in contesti ed ere assai diverse, risultano essere molto simili per modo di pensare, scelte ed atteggiamenti. Leggere questo quarto capitolo mi ha confermato ancor più questo mio sentore. A mio avviso, il produttore o lo sceneggiatore o lo stesso Liev Schreiber, possono aver attinto a piene mani da questo personaggio.

IL LIBRO
Parto da questo assunto: leggere il quarto capitolo de “I Principi Demoni” è come vedere un’ottima e nuova serie TV. Ancora ad oggi infatti, Jack Vance riesce a riportare un libro di fantascienza alla più cruda realtà. Non pensate quindi di leggere un libro vecchio, buffo ed antiquato, ma aspettatevi un ciclo di libri basati crudelmente sulla cieca vendetta. In particolar modo questo “the face”, sembra dipingere un personaggio quasi svuotato, stanco capace di sistemare la sua vita solo dall’esterno, ma non al suo interno dove lo arde un fuoco amaro capace di consumarlo. Se volete tutto questo, iniziate dal primo e leggeteveli tutti. Per quanto mi riguarda, mi manca solo l’ultimo quinto ed ultimo capitolo che inizierò prossimamente, dal nome: “il libro dei sogni” scritto nel 1981.

Lo raccomando a chi ama la fantascienza ed i personaggi duri, malinconici e soli, terribilmente soli.

La recensione del primo capitolo la trovate qui.
La recensione del secondo capitolo la trovate qui.
La recensione del terzo capitolo la trovate qui.

Vance
Jack Vance

Annunci

Il palazzo dell’Amore di Jack Vance

Il Ciclo dei Principi Demoni
3° –  Il palazzo dell’Amore di Jack Vance (1973)

ucl297

“Il palazzo dell’Amore” di Jack Vance è il terzo capitolo del ciclo dei Principi Demoni. Scritto nel lontano 1973 agli albori della tecnologia, questo libro ci riporta sulla Terra, alla ricerca di Viole Falushe, uno dei 3 Principi Demoni ancora in vita, da eliminare. Molto diverso rispetto ai primi due romanzi della saga, riesce a restituire una migliore prosa narrativa capace di un impianto scenografico notevole e capace sopratutto di portare il lettore all’interno dello scenario e del dramma. Come al solito i personaggi vengono ben sviluppati, la trama è molto lineare e senza grandi colpi di scena ma al tempo stesso, bella ed intrigante. Dal mio punto di vista e rispetto agli altri due precedenti capitoli, questo mi ha fatto sognare un po’ meno. Il ritorno sulla Terra per un lungo periodo, mi ha fatto perdere un po’ quel senso di “fantascienza”. Faticavo a dargli una connotazione futuristica essendovi molti elementi conosciuti e meno futuribili. Rimane il fatto che la costruzione del palazzo dell’Amore con le sue regole, le sue goliardie e le sue pazzie, sono veramente uno spettacolo: entrare nel palazzo vi lascerà esterefatti.

Ce la farà questa volta il nostro eroe Kirth Gersen nel suo intento? Andrà come al solito a braccetto della sua fraterna amica vendetta? Prendete coraggio e spostatevi nell’Oukimene. Vita, morte, amore e pazzia, si legheranno stretti in un romanzo attuale e sconcertante ai limiti della pazzia umana. Un grande scrittore per un altro grande racconto.

Lo raccomando a chi impazzisce per la fantascienza. Ne rimarrà colpito.
La recensione del primo capitolo la trovate qui.
La recensione del secondo capitolo la trovate qui.

Vance
Jack Vance