Open di Andre Agassi

Open: ho cominciato questo libro ripercorrendo gli anni della mia adolescenza, dove in bicicletta raggiungevo il campo da tennis nelle ore subito dopo pranzo (14 pm), con il sole allo zenit e mia cugina, per non dare fastidio ai “tennisti”, quelli veri! Ricorderò sempre le sudate di quei pomeriggi dove i Sogni galoppavano lontani. Andre Agassi era, assieme a Pete Sampras, per me un mito, ed è per questo che grazie al consiglio di mia cugina Alessia, sempre un faro innanzi a me, ho deciso di leggere questa autobiografia!

La lettura di questo libro è molto scorrevole, semplice ed accattivante. Ripercorre la vita del tennista attraverso le proprie riflessioni personali, divertendo e chiarendo da subito, il suo odio per il tennis.
Un viaggio inizialmente senza meta, veicolato attraverso il padre despota, si trasforma in quella che potremmo considerare una fiaba moderna. Il disegno della vita, la trama, inizia a scorgersi pagina dopo pagina, si infittisce, si prova fatica nel dipanare la matassa. Andre Agassi grazie all’ausilio dell’amico JR Mohering (premio Pulitzer), riesce a imprimere carattere ad una biografia sportiva di spessore.

Un viaggio attraverso la storia di un uomo che ha cercato sempre se stesso, che ha provato e ci è riuscito, non solo nel tennis, ma anche nella vita affettiva, creando una famiglia e creando ancora, quella scuola da lui inizialmente tanto ripudiata.

Vivamente consigliato anche ai “non addetti ai lavori”; troverete questo libro di grande motivazione, molto scorrevole e piacevole.

Buona lettura e buon divertimento.

Andre Agassi

Annunci