Siamo fatti di stelle. Dialogo sui minimi sistemi di Margherita Hack con Marco Morelli

Non è che finisco un libro al giorno, ci mancherebbe.
Dico semplicemente che lo ho finito ieri. Lo avevo iniziato ancora a maggio e poi accantonato lì, in libreria non so bene per quale motivo. Infatti il libro è molto bello, diverso dai soliti di Margherita.

Qui una bella e magica Trieste fa da sfondo romantico e melanconico ad una panchina dove stanno in attesa, Marco e Margherita. Un’attesa lunga tutto un giorno, passata a discorrere di tutto quello che passa per la testa a lei ed a lui.
L’attesa di uno sconosciuto in cerca di un’intervista. Un uomo che tarderà ad arrivare. Una ricca chiacchierata a proposito di vita, scienza, sociale, politica e futuro. Un grande Marco Morelli che riesce a stuzzicare l’amica Margherita per farla conoscere anche a noi. Questa Margherita ormai vecchia e stanca, ma con la testa ancora lì ben presente, con la voglia di fare ancora di più e con il rammarico del non aver più tempo a disposizione.

Un libro veramente bello, toccante che vi lascerà riflettere sulla vita e sulla morte, sull’universo intero, sulla giovinezza e sulla vecchiaia. Un libro di commiato che ci ha donato Margherita. Un libro di saluto per tutti noi, per farci capire che non bisogna mai avere paura e che non bisogna prendersi mai troppo sul serio.

Ciao Margherita, tu sì che eri forte!

Il libro lo trovate qui.

margherita-hack3

Margherita Hack

La mia vita in bicicletta di Margherita Hack

Sarà che le donne degli anni 20 mi hanno sempre affascinato, sarà che ricorda Nonna Giulietta che tanto mi manca, sarà per la sua autenticità, per i suoi pensieri forti, per il suo anticonformismo, ma i libri di Margherita lasciano sempre il segno!

“La mia vita in bicicletta” è un libro fresco, leggero, vivace, pieno di amore, sentimento e speranza. E’ un libro che ripercorre la vita di Margherita. Leggendo tra le righe si può sentirne echeggiare la voce, è lei proprio qui accanto a noi nel fiore della sua terza giovinezza, che ci racconta delle sue scorribande a tutta velocità con il suo sorriso migliore.
Una vita quella di Margherita vissuta intensamente, rivisitata attraverso l’uso delle due ruote tanto amate, che ci accompagnano qua e la, fra un abbandono e un riacquisto per tutto il libro, lasciando spazio a sentimenti che nascono man mano, ma anche allo sport, alla salute ed alle domande importanti riguardanti il nostro futuro prossimo. Grande risalto viene sempre dato ai sentimenti oltre alla bici al suo Aldo, ai suoi amici e compagni di scampagnate, siano essi umani o animali, o anche allo studio dell’astronomia. Insomma la grande passione di Margherita è stata quella di vivere la vita appassionatamente!

Margherita è stata ed è un esempio concreto e positivo per tutti noi, uomini donne e bambini. Un esempio di come l’anticonformismo, la passione e l’onestà intellettuale per se stessa e per il prossimo, abbiano creato questa stupenda figura, tutta da scoprire ed apprezzare e perché no… imitare nella sua straordinaria completezza intellettuale e morale.

Grazie Margherita, ti ricorderò con un sorriso alla prossima scorribanda in bici.
Sei e rimarrai nel mio Cuore.

Il libro lo trovate qui.

margherita-hack3
Margherita Hack