Il diario: un destino già scritto di Gabriele Missaglia

“Il diario: un destino già scritto” è un libro propostomi direttamente dall’autore Gabriele Missaglia che ringrazio per la presa in considerazione e per lo scambio di simpatiche email intercorse durante la lettura. Solitamente questo non è il genere di libri che prediligo leggere, ma la curiosità era grande al punto che per qualche sera, ho accantonato provvisoriamente un’altra lettura, per concedermi questo breve excursus.

“Il diario”, è un romanzo che si lascia leggere piacevolmente in pochi giorni, lasciando poco spazio alla noia. Ambientato in una Londra dei nostri giorni, Andrew, questo il nome del protagonista, è un giovane e talentuoso broker di successo di un’antica casata nobiliare che assieme alla moglie Phoebe, intrecceranno il loro destino a Finn, amico drammaturgo di lei.

La storia inizia in sordina, con descrizioni per gusto personale, troppo “rosa”. Il susseguirsi degli eventi porterà ad aumentare lo stato di tensione del romanzo costantemente fino al gran finale. Lo sviluppo della storia è originale e bello anche se personalmente avrei tolto qualche paragrafo che invece piacerà moltissimo al gentil sesso. Sopratutto all’inizio alcuni paragrafi risultano troppo melensi e forse scontati (parere maschile e molto personale) e se non fosse stato per la recensione, avrei probabilmente abbandonato la lettura. Lo so lo so, abbandono parecchi libri che non mi piacciono all’inizio, ma non mi va di perdere tempo. Bene: qui mi sarei sbagliato.

Il libro però mi è piaciuto, la storia è originale, forse un po’ allungata nella prima parte, ma ben ambientata e descritta nei particolari. Lo sviluppo dei personaggi è ben curato nel dettaglio e mi è piaciuto molto. La cosa che mi ha sorpreso maggiormente è il modo di scrivere. Bello da leggere, fluente e sempre molto rappresentativo (almeno all’interno della mia mente). I luoghi, i dialoghi i pensieri, formavano sempre ottime rappresentazioni, cosa per nulla scontata.

Come definire però il genere letterario? Difficile dirlo. Il libro è ricco di mistero, parrebbe e forse lo è, essere un gran thriller, ma anche ed in alcuni frangenti quasi un fantasy o uno psicodramma. Insomma, ho trovato una molteplicità di sfacettature abilmente intrecciate tra di loro capaci di renderlo.. originale! La storia scorre veloce dopo il primo terzo del libro, attraverso una scrittura ben articolata e forbita. Se questo è l’esordio, chissà quale idea potrebbe nascere prossimamente.

PRO:
– romanzo scritto molto molto bene e con pochissimi refusi;
– storia originale difficilmente catalogabile;
– lettura in crescendo dall’inizio alla fine;

CONTRO:
– in alcuni punti sopratutto all’inizio troppo “romanzo rosa”;
– avrei sforbiciato qualche paragrafo non utile alla narrazione;

LO CONSIGLIO?
Se volete provare un buon romanzo e dare credito ad uno scrittore emergente, questo è quello che fa per Voi. Consigliato.

Il libro lo potete trovare qui.

Autore: Bruno M.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...